farmacistapiuIl congresso pensato e realizzato dai farmacisti per la stessa categoria: stiamo parlando di FarmacistaPiù, appuntamento organizzato dalla Federazione degli Ordini, in collaborazione con la Fondazione Francesco Cannavò e con Utifar, per offrire risposte concrete con momenti di formazione, informazione, approfondimenti, riflessioni e opportunità di confronto con i maggiori esperti del settore su tanti temi di attualità, come le reti, l’ingresso dei capitali, la digitalizzazione e la specializzazione. Il congresso, giunto alla sua IV edizione e focalizzato quest’anno su “La professione tra innovazione e politiche della salute per lo Stato e il mercato” si terrà il 17,18 e 19 marzo al centro MiCo di piazzale Carlo Magno a Milano. Al centro della discussione, la “crescente integrazione del farmacista nel processo di cura”: «La necessità di affrontare le cronicità sul territorio, – spiegano gli organizzatori – di creare una rete che possa realmente prendere in carico il paziente, garantire la continuità assistenziale, ottimizzare le possibilità di raggiungere il successo clinico e l’impiego delle risorse, trovano nella figura del farmacista un elemento essenziale, in grado di interagire positivamente con il paziente e con gli altri operatori sanitari per rendere sempre più sicuro ed efficace l’impiego del farmaco, promuovendo l’aderenza alla terapia, vigilando sull’uso razionale dei medicinali prescritti, promuovendo l’automedicazione responsabile. Temi sempre più centrali per il sistema sanitario, – proseguono – ma anche per il comparto del farmaco, nel momento in cui ci si sta sempre più orientando dalla remunerazione rapportata al costo del medicinale quale prodotto, alla remunerazione della sua efficacia, che sempre più spesso è legata alla capacità di supportare e monitorare la terapia con strumenti e prestazioni avanzate». I farmacisti italiani vogliono essere protagonisti di questa evoluzione e da tempo hanno iniziato un percorso di crescita scientifica e culturale e di confronto con le istituzioni scientifiche, i rappresentanti dei cittadini, l’industria farmaceutica e il decisore politico: “FarmacistaPiù” rappresenta al riguardo un momento importante di approfondimento e ricerca. Tra i Premi organizzati all’interno del congresso e rivolti ai farmacisti, troviamo quello allo studio “Giacomo Leopardi”, che intende affermare il valore della formazione professionale, riconoscendo le migliori tesi di Laurea in Farmacia e CTF, il premio alla solidarietà “Cosimo Piccinno”, che vuole valorizzare le iniziative lodevoli che animano la professione farmaceutica, segnalate dagli Ordini, e il premio all’innovazione “Renato Grendene”, che si propone di valorizzare le migliori esperienze innovative realizzate dal farmacista che abbiano determinato benefici per i pazienti o il miglioramento dei livelli di governance del comparto. Alla cerimonia inaugurale, che si terrà venerdì alle 9.30, parteciperanno il Sottosegretario di Stato, Sen. Angela D’Onghia, l’assessore di Regione Lombardia Giulio Gallera e il comandante NAS, Gen. Claudio Vincelli. Tanti i temi sui quali si discuterà nella prima giornata: dal “futuro della professione farmaceutica: formazione universitaria e prospettive occupazionali” alle “necessità di adeguamento della normativa che disciplina il servizio farmaceutico”, dalla “adesione alla terapia e farmaci innovativi” alla “donazione dei farmaci e nuove povertà”, fino alla “previdenza e assistenza Enpaf”. Sabato 18 marzo si inizierà con un confronto internazione sulla “remunerazione del farmacista”, per poi affrontare i temi “vaccini e vaccinazioni”, la gestione del “farmaco in emergenza”, la prevenzione dell’ “obesità in farmacia”, il “ruolo del farmacista territoriale nella Farmacovigilanza”, i “medicinali a base di cannabis”, fino al “concorso straordinario” e a tanti altri argomenti. Domenica si terrà la Santa Messa alle ore 9 e alle 10 inizieranno gli incontri: si parlerà di “Farmacista e farmacia 2.0”, “nutrizione”, “prospettive per i farmacisti non titolari”, “parafarmacia”.
Le conclusioni del congresso si terranno a partire dalle 12.30 e vedranno l’intervento del Sen. Andrea Mandelli, Presidente FOFI, del Sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri, Presidente del Comitato Scientifico, del Dott. Eugenio Leopardi, Presidente Utifar, della Dott.ssa Enrica Bianchi, Presidente Fondazione Cannavò, del Dott. Maurizio Pace e del Dott. Mario Giaccone, rispettivamente Segretario e Tesoriere FOFI. I convegni con contenuti formativi che rispondono agli obiettivi nazionali daranno diritto all’acquisizione di crediti ECM per i farmacisti partecipanti che avranno accesso gratuito agli eventi.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.