visite mediche edicolaAll’inizio del mese di ottobre, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), e la Federazione Italiana Editori Giornali (Fieg) hanno sottoscritto a Roma un protocollo d’intesa. Obiettivo del documento è di «salvaguardare la rete delle edicole e trasformarla in rete di servizi al cittadino». Tra le novità che sono state introdotte nel testo figura anche la possibilità di erogare alcuni servizi che riguardano la salute dei cittadini. In particolare, infatti, all’articolo 3 dello stesso Protocollo (ovvero nella parte che riguarda le “attività”), si legge che le parti si impegnano a «sensibilizzare tutte le amministrazioni comunali, a partire dai comuni capoluogo di regione o di provincia, affinché promuovano sul loro territorio iniziative che ripensino la fruizione delle edicole, rendendole un “centro servizi al cittadino”». Ciò, in concreto, «consentendo la fruizione di servizi anagrafici decentrati per il rilascio dei certificati comunali», ma anche, ad esempio, concedendo agli edicolanti «la possibilità di ampliare le categorie di beni e servizi offerti ai cittadini e ai turisti». Vengono così menzionati in particolare il pagamento dei ticket e le prenotazioni delle visite mediche: servizi aggiuntivi che dovrebbero essere erogati, tuttavia, «garantendo che la parte maggioritaria degli spazi del punto vendita sia comunque destinata all’esposizione e alla vendita della stampa». Il protocollo siglato da Anci e Fieg, dunque, propone un cambiamento particolarmente profondo della rete delle edicole, che per quanto riguarda ticket e prenotazioni di visite mediche risulta di fatto in concorrenza diretta con le farmacie, che già da tempo propongono ai cittadini tali possibilità. Per il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro, in ogni caso, si tratta di una buona notizia: «Con l’accordo che abbiamo sottoscritto – ha affermato – si amplia l’offerta di beni e servizi distribuendola sul territorio, aumentando l’accesso dei cittadini».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.

1 commento

Comments are closed.