walmart farmacieIl colosso della distribuzione Walmart, proprietario anche di 4.700 farmacie negli Stati Uniti, sta valutando la possibilità di acquisire la compagnia specializzata in assicurazioni sanitarie Humana, nonché la società Pillpack, che si occupa di preparazioni di dosi da somministrare a domicilio. A riferirlo è l’agenzia Reuters, che cita fonti a conoscenza della questione. Qualora la prima operazione dovesse andare a buon fine, si tratterebbe di fatto di un remake di quanto visto tra la catena americana di farmacie CVS health e la compagnia Aetna, che è stata acquistata per 69 milioni di dollari (circa 56 miliardi di euro). «Walmart – prosegue l’agenzia di stampa – ha contattato Humana nel corso del mese di marzo e i colloqui tra le due aziende sono solo all’inizio». Non è detto infatti che le discussioni portino davvero ad un’acquisizione: le dirigenze potrebbero anche propendere solo per l’avvio di nuovi partenariati. Walmart, infatti, gestisce già con Humana un programma di assicurazioni nel segmento “Medicare”, con il quale si punta a indirizzare i pazienti presso i propri negozi. In ogni caso, precisa la Reuters, «un acquisto di Humana da parte di Walmart rappresenterebbe un cambiamento strategico per il numero uno mondiale della distribuzione, nonché una mossa per contrastare la concorrenza del colosso dell’e-commerce Amazon. L’azienda di Jeff Bezos nel corso del mese di febbraio si è lanciata nel settore con una linea esclusiva di farmaci over-the-counter e prodotti per la salute. Secondo un analista intervistato dalla Reuters, tuttavia, «i rischi che si assumerebbe Walmart qualora decidesse davvero di entrare nel complesso settore della sanità americana sarebbero considerevoli, in particolare in ragione della rapida evoluzione del mercato della distribuzione». Per quanto riguarda poi Pillpack, l’acquisizione potrebbe essere effettuata a poco meno di un miliardo di dollari, secondo quanto riportato dall’emittente americana CNBC. Si tratta di una start-up creata nel 2013 che propone la consegna a domicilio di farmaci in speciali confezioni al fine di facilitare l’aderenza terapeutica per i pazienti affetti da più patologie. Tenendo conto del fatto che Humana si occupa soprattutto di assicurazioni sanitarie per persone anziane o diversamente abili, è chiaro che Pillpack risulta particolarmente interessante per la compagnia d’assicurazioni. Di qui la possibile “triangolazione” tra le due aziende e Walmart.

© Riproduzione riservata