ritiro referti in farmaciaI cittadini della provincia di Cuneo, che effettueranno degli esami di laboratorio presso l’azienda ospedaliera “S. Croce e Carle” (e anche al Centro prelievi di via Carlo Boggio 14), potranno richiedere il ritiro dei referti direttamente presso una delle farmacie presenti nella provincia piemontese, con un costo aggiuntivo di 1,50 euro. A comunicarlo è la stampa locale, che precisa come la novità sarà operativa a partire dal 1 dicembre 2015.
Si tratta, dunque, di un ulteriore avanzamento verso la farmacia dei servizi, nonché di un metodo semplice e pratico a disposizione di tutti i pazienti. Chi vorrà utilizzare la nuova modalità di ritiro referti in farmacia dovrà specificare tale volontà allo sportello, al momento dell’accettazione e della prenotazione degli esami che deve effettuare. Gli verrà chiesto, in particolare, di compilare un apposito modulo che consente il ritiro presso le farmacie. Al paziente verrà consegnato anche un promemoria che indica la data a partire dalla quale sarà possibile ritirare i risultati delle analisi: per farlo, sarà necessario portare con sé il modulo relativo al pagamento e, inoltre, quello relativo alla richiesta di utilizzo della nuova procedura. Inoltre, occorrerà presentare al farmacista anche la ricevuta fiscale che possa comprovare l’avvenuto pagamento del ticket, nonché il consenso al ritiro in farmacia (che viene consegnato al paziente presso lo sportello del laboratorio di analisi).
A sua volta, la farmacia potrà a quel punto stampare i referti e consegnarli ai pazienti. «L’attivazione del servizio di stampa del referto nelle farmacie – ha spiegato l’ospedale “S. Croce e Carle” – manifesta la volontà della nostra azienda di andare incontro ai cittadini meno informatizzati e di garantire una capillare distribuzione degli esiti». Nulla di più semplice, in questo senso, che avvalersi della presenza sul territorio delle farmacie.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.