Il ministro della Salute Lorenzin ha emanato il nuovo decreto ministeriale in materia di preparazioni magistrali.

preparazioni magistraliIl ministero della Salute ha firmato il nuovo decreto che modifica il DM del 22 dicembre 2016 in materia di preparazioni galeniche. Il provvedimento, battezzato “Modifiche al decreto del Ministro della salute 22 dicembre 2016, recante divieto di prescrizione di preparazioni magistrali contenenti il principio attivo sertralina”, sostituisce integralmente i due articoli del testo precedente con tre nuovi articoli.
In particolare, riferisce Federfarma, «l’articolo 1 reca l’elenco delle preparazioni magistrali vietate: il nuovo elenco è notevolmente ridotto rispetto al precedente e non vi compaiono più le numerose sostanze vegetali il cui inserimento aveva suscitato particolare sconcerto. Inoltre, il divieto di prescrizione e di allestimento delle preparazioni a base delle sostanze elencate, da sole o associate, è espressamente circoscritto allo scopo dimagrante». L’articolo 2, invece, nel ribadire i vigenti divieti concernenti preparazioni magistrali a scopo dimagrante, obbliga il medico che prescrive preparazioni a scopo dimagrante ad indicare tale finalità sulla ricetta, specificando le esigenze particolari di trattamento, le indicazioni d’uso e, anziché le generalità del paziente, un codice; il farmacista è tenuto a trasmettere mensilmente tali ricette alla ASL». Infine, l’articolo 3 «attiva un sistema di farmacovigilanza delle preparazioni a scopo dimagrante». Il sindacato dei titolari di farmacia ha espresso «grande soddisfazione per la nuova disciplina, sicuramente più coerente e rispettosa della professionalità dei farmacisti ed è grata al ministero della Salute per la grande e immediata disponibilità prestata». Da parte sua, inoltre, la Fofi ha sottolineato il proprio «profondo apprezzamento per l’importante obiettivo raggiunto a sostegno delle competenze della professione del farmacista e rinnova i più sentiti ringraziamenti al ministero della Salute per la dimostrata disponibilità al dialogo e alla collaborazione».

© Riproduzione riservata

Clicca e Iscriviti alla Newsletter di FarmaciaVirtuale.it!