ordine farmacisti napoliUna festa dedicata al ruolo del farmacista e a chi, in tanti anni di professione, ha fatto un pezzo di storia dell’Ordine dei farmacisti di Napoli. È questo il tema della cerimonia in programma martedì 8 dicembre 2015 alle ore 18 presso il Teatro e Auditorium Mediterraneo-Mostra d’Oltremare, in cui sono state consegnate centinaia di medaglie d’oro e d’argento per i colleghi che raggiungono i 65, 60, 50, 40 e 25 anni di professione. Hanno partecipato all’evento il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il presidente di Federfarma Campania Michele Di Iorio, il presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone e Vincenzo Santagada, presidente dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Napoli.

Michele Di Iorio, presidente di Federfarma Campania, è stato insignito del prestigioso Caduceo D’Oro 2015. In questa pioggia di medaglie, citiamo i colleghi che hanno raggiunto la maggiore anzianità. Antonio Di Sapio e Giovanni Leone tagliano il traguardo dei 65 anni di laurea, seguiti a ruota da Lucia Capece, Anna Conforti, Gerarda Longo, Vincenzo Mattera, Anna Maria Polito, Agata Rispoli e Carmen Russo con 60 anni di professione. Festeggiano le “nozze d’oro” con la professione, invece, Maria Baldini, Silvio Candilio, Vincenzo Cicchelli, Ciro De Marino, Luigi Guacci, Vincenzo Guarino, Federico La Rana, Francesco Lisanti, Giovanni Mattera, Immacolata Passariello, Bruno Peccerella, Antonio Talarico e Maria Francesca Violante. Al termine, con un simbolico passaggio di consegne, i nuovi iscritti hanno prestato il solenne giuramento di Galeno di osservanza dei principi etici del farmacista. «È un modo per unire chi ha già vissuto una vita professionale con chi si accinge a intraprendere questo percorso, coniugando l’esperienza con la volontà di rinnovamento – spiega Vincenzo Santagada –. Solo su queste solide basi si può fondare una categoria in grado di rispondere sempre di più alle esigenze del cittadino».

Santagada ha approfittato di quest’occasione per fare un bilancio delle iniziative promosse dall’Ordine dei farmacisti di Napoli nell’anno appena trascorso. L’ultima in ordine di tempo – rivela a Farmaciavirtuale.it – si chiama “Un farmaco per tutti” ed è stata siglata tramite un protocollo d’intesa con il cardinale Crescenzio Sepe e Anna Maria Minicucci, direttrice generale dell’azienda ospedaliera pediatrica Santobono Pausilipon. Nelle prossime settimane, presso le farmacie aderenti di Napoli e provincia, i cittadini potranno donare farmaci integri e non scaduti, che saranno raccolti mensilmente, catalogati e distribuiti agli enti assistenziali indicati dall’Arcidiocesi di Napoli.

© Riproduzione riservata