ordine farmacisti napoli«Quest’anno il Caduceo d’oro verrà consegnato a Carlo Boscia, alla presidenza di Federfarma Napoli per 10 anni, per l’attività svolta e la dedizione alla categoria»: lo annuncia il presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli Enzo Santagada in vista dell’evento che si terrà il prossimo 17 dicembre alle ore 18 al Teatro Auditorium Mostra D’Oltremare del capoluogo partenopeo. «In questa edizione abbiamo un 70esimo di laurea, che verrà riconosciuto al Dott. Renato Sinno – dice Santagada – e via via saranno celebrati i 60, 50, 40 e 25 anni di laurea». Durante la cerimonia, che vedrà la presenza del Senatore Andrea Mandelli, presidente della Fofi, del sindaco di Napoli Luigi De Magistris e del cardinale Crescenzio Sepe, verranno consegnate anche le medaglie di benemerenza alla professione, che, come spiega il presidente dell’Ordine, rappresentano «un riconoscimento civile, tecnico e deontologico allo svolgimento dell’attività di farmacista». Novità di quest’anno, il “Premio solidarietà”, assegnato all’On. Mara Carfagna e ai volontari che aderiscono al progetto “Un farmaco per tutti”. «Un’iniziativa volta a contrastare la povertà sanitaria – spiega Santagada – Fino ad ora vi hanno aderito 150 farmacie e sono state raccolte 100mila confezioni di farmaci, che vengono poi distribuite ai più bisognosi dagli enti assistenziali. L’On. Carfagna ha portato la mozione sul tema alla Camera, per questo sarà la destinataria del riconoscimento».
Durante la serata si terrà anche il tradizionale concerto di Natale. «Una professione, quella del farmacista, che sta cambiando come tutte le professioni sanitarie – conclude il presidente dell’Ordine di Napoli – Noi dirigenti abbiamo il compito di disegnare un nuovo modello, cercando di interpretare e rispondere alle esigenze dei cittadini. Dobbiamo fornire ai farmacisti gli strumenti adatti per essere protagonisti nella tutela della salute sul territorio».

© Riproduzione riservata