ordine-bari-bat-2Domenica 10 giugno 2018 si è tenuto presso la sala consiliare dell’ex Palazzo della Provincia di Bari il convegno dal titolo “La nuova frontiera della professione farmaceutica: gestire il cambiamento”.
Nel discorso inaugurale il presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Bari e BAT, Luigi d’Ambrosio Lettieri, ha sottolineato che «i farmacisti hanno mostrato grande consapevolezza nel sostenere e dare attuazione alla finalità della legge che nel 2009 ha istituito la Farmacia dei Servizi».
Nello specifico, secondo il presidente d’Ambrosio Lettieri, i professionisti hanno saputo «individuare, a beneficio della comunità, nuove modalità per saldare il ruolo insostituibile della farmacia nella erogazione di servizi ad alta specificità professionale socio-sanitaria agli obiettivi di salute pubblica del Ssn». Secondo l’ex Senatore infatti «non vi è dubbio che nel prossimo decennio, la farmacia assumerà un ruolo molto più prominente nella prevenzione delle malattie, la sanità pubblica e la gestione delle patologie croniche. In questo quadro – ha aggiunto – la farmacia, sia per le professionalità che esprime, che per la capillare distribuzione sul territorio, deve rappresentare la prima interfaccia del cittadino con il SSN». Non solo, secondo d’Ambrosio Lettieri infatti «a livello regionale la farmacia deve trovare spazi nell’organizzazione sanitaria in relazione alla programmazione definita dalle singole Regioni. La rete delle Farmacie può costituire anche uno strumento ulteriore per il governo della spesa, nonché per le attività di affiancamento ai servizi territoriali del SSN».
All’incontro ha preso parte Franco Falorni, docente del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Pisa e dirigente dello Studio Falorni di Ospedaletto (Pisa), specializzato nella consulenza gestionale e contabile per le farmacie, secondo cui è necessario «accendere i riflettori su un tema di grande attualità che investe non solo la classe farmaceutica, ma tutti gli attori del sistema sanitario e, non ultimi, i cittadini».
Numerosi gli interventi di farmacisti ed esponenti delle istituzioni, tra cui Marcello Gemmato, parlamentare, i presidenti di Federfarma Bari e Bat, Vito Novielli e Michele Pellegrini Calace, Francesco De Ruvo, sindaco di Castella Grotte, Ninni Gemmato, sindaco di Terlizzi, Domenica Ancona ed Angela Chielli, direttrici dell’Area Farmaceutica ASL Bat, Patrizzia Carapellese, presidente dell’associazione AFaNT Puglia, Gaetano Ferrara, segretario regionale Sinafo, Carlo Franchini, presidente Fondazione Ruggieri, Rossella Galletta, presidente Agifar Bari, Sabata Maria Germinario, segretaria regionale Sifo, e Roberta Lupoli, presidente Farmacisti Volontari Puglia.

© Riproduzione riservata