«La nostra prima uscita ufficiale coincide con la formazione del nuovo Governo, al quale auguriamo un lavoro proficuo e concreto, non solo nel nostro settore ma anche in altri aspetti della vita del Paese». Apre così la lettera augurale all’indirizzo del nuovo Governo, proveniente dalla sigla UNaFTiSP, Unione Nazionale Farmacisti Titolari di Sola Parafarmacia.
Gli auguri vengono indirizzati in modo particolare ai ministri Di Maio (Mise) e Grillo (Salute) dei quali l’associazione ritiene che «hanno rappresentato in passato e rappresentano oggi, luoghi chiave per la risoluzione di una situazione nel comparto farmaceutico e professionale che dura ormai da 12 anni, dai tempi delle “lenzuolate” Bersani».
Nella propria lettera l’UNaFTiSP auspica che «questo Governo sia in grado di affrontare e risolvere l’annoso problema in capo al comparto farmaceutico dove non si è mai chiuso il processo delle liberalizzazioni iniziate nel 2006. Ci auguriamo – prosegue – che i nuovi Ministri valorizzino la figura del farmacista che opera in parafarmacia, luogo dove questi ha investito le proprie risorse economiche contemporaneamente sulla professione e sulla propria attività, con risultati spesso sconfortanti che hanno portato a molte chiusure, causa un sistema ingessato che non permette la libera professione come negli altri paesi europei.» «L’UNaFTiSP – conclude il presidente Daniele viti – è pronta a dare il proprio contributo e la massima collaborazione per apportare i giusti cambiamenti che siano in linea con il resto d’Europa e di cui la nostra professione ha assolutamente bisogno».

© Riproduzione riservata