invio dati fatture emesseIl ministero dell’Economia e delle Finanze ha fatto sapere attraverso un comunicato stampa che è stato posticipato al 16 ottobre 2017 il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017. «La proroga – si spiega – è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, che oggi ha firmato il provvedimento». Come riferito ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, lo stesso ministero aveva già procrastinato una prima volta il termine, fissandolo allo scorso 28 settembre. All’epoca, era stato specificato che la proroga era stata decisa al fine di andare incontro alle esigenze segnalate dai professionisti. A luglio, inoltre, l’Agenzia delle Entrate aveva fornito alcuni chiarimenti in materia di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute. Era stato in particolare specificato che, in caso di errori, «per ravvedere l’omesso o errato adempimento comunicativo è consentito l’invio di una comunicazione con cui integrare o rettificare quella trasmessa, anche oltre il quindicesimo giorno dal termine di adempimento». Per quanto riguarda le tempistiche, invece, era stato confermato che «la comunicazione dei dati riferiti alle “fatture emesse” deve contenere le informazioni riferite alle fatture con data coerente con il periodo di riferimento. Per esempio, la comunicazione “dati fattura” riferita al primo semestre dell’anno 2017 dovrà contenere le informazioni relative alle fatture emesse che riportano la data rientrante in quel semestre». La nota dell’agenzia aveva infine indicato che, in caso di fatture “cointestate”, si ritiene non plausibile l’emissione di una tale fattura «verso un cessionario/committente soggetto passivo Iva (B2B). Nel caso, invece, di una fattura emessa nei confronti di un cessionario/committente non soggetto passivo (B2C), la compilazione della sezione “Identificativi Fiscali” andrà effettuata riportando i dati di uno solo dei soggetti».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.