Federfarma Verona organizza un incontro il prossimo 11 marzo. Bacchini (Presidente): «Presenteremo la struttura organizzativa, i servizi offerti e le iniziative proposte ai vincitori del concorso straordinario Veneto».

concorso straordinario veneto«Federfarma Verona si mette in vetrina»: così il Presidente della Associazione Titolari di Farmacia di Verona e provincia Marco Bacchini presenta l’incontro organizzato per sabato 11 marzo dalle ore 14.30 alle 16.30 presso la sede di via Giberti 11. «Si tratta di un Open Day – spiega Bacchini – dedicato ai colleghi vincitori del concorso pubblico straordinario per sedi farmaceutiche della Regione Veneto, per offrire loro la possibilità di conoscere Federfarma. Saranno presenti anche alcuni consulenti che si renderanno disponibili per eventuali curiosità e spiegazioni». Proprio il Dott. Bacchini aprirà l’incontro, seguito dalla Dott.ssa Arianna Capri, Vicepresidente di Federfarma Verona, dal Dott.
Fabio Sembenini e dalla Dott.ssa Claudia Sabini, rispettivamente Segretario e Presidente del Comitato Rurali di Federfarma Verona. «I nostri saranno tutti interventi inerenti l’apertura di queste nuove sedi – spiega il Presidente – Presenteremo la nostra struttura organizzativa, i servizi a disposizione degli associati, le iniziative già realizzate e le progettualità future, per mostrare ai partecipanti quello che si può fare con Federfarma». Diverse le iniziative portate avanti con successo nell’ultimo periodo dalla Federazione. «Il progetto di aderenza alla terapia, ad esempio, – racconta Bacchini – che offre alle farmacie la possibilità di partecipare a uno studio del Comitato Etico della nostra provincia sulla presa in carico del paziente relativamente al monitoraggio dell’aderenza terapeutica in casi di ipertesi e diabetici. Abbiamo poi avviato un progetto sulla fibrillazione atriale promosso dal Comitato Etico e Scientifico, che ha analizzato per ora circa 3mila cartelle su 5mila presentate dai farmacisti, individuando 45 probabili pazienti con questo disturbo». Tra i servizi offerti agli associati, troviamo «una struttura efficace ed efficiente dal punto di vista della consulenza, – sottolinea il Presidente – con la messa a disposizione di persone preparate con competenze su determinati argomenti per rispondere alle esigenze di ciascuno, l’iniziativa “Farmaco Pronto”, che prevede la consegna domenicale gratuita dei farmaci a domicilio per chi ne fa richiesta, e ancora la possibilità di usufruire di tutto il materiale cartaceo elaborato da Federfarma. Abbiamo ad esempio da poco preparato, in collaborazione con i carabinieri, un vademecum sulla sicurezza in farmacia per cercare di prevenire e affrontare gli episodi di rapina». Progettualità future per ora in stand-by, visto l’imminente rinnovo del consiglio direttivo il prossimo 12 marzo. «Nella speranza che gli uscenti vengano riconfermati, – conclude Bacchini – faremo sì che il concetto di appartenenza offra grandi opportunità dal punto di vista dell’immagine e dei contenuti. Non bisogna solo vendere fumo, ma investire nella comunicazione di progetti concreti».
Per confermare la partecipazione all’incontro, è necessario contattare la Segreteria al numero 045.594774 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15 o inviare una mail all’indirizzo info@federfarmaverona.it.

© Riproduzione riservata