federfarma romaCome difendersi dalle truffe? Federfarma Roma e il Comando provinciale dei Carabinieri hanno messo a disposizione di tutte le farmacie della regione Lazio un decalogo di consigli utili per diminuire i rischi, rivolto ai cittadini. «Le truffe, e in particolar modo quelle a danno di vittime vulnerabili, rappresentano un problema che assume sempre più una vasta portata per una serie di fattori che, determinati dall’aumento dell’allungamento della vita media, comportano la presenza sul territorio di anziani soli, spesso facili prede da parte di individui senza scrupoli», ha spiegato il generale Antonio de Vita, comandante provinciale dei Carabinieri di Roma. «Comunicare con i cittadini attraverso uno strumento presente all’interno delle farmacie, presidi capillari e raggiungibili da chiunque, è molto importante», ha osservato da parte sua Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma. «Sono felice – ha aggiunto – di poter collaborare con le forze dell’ordine con l’obiettivo di fare qualcosa di concreto e utile per proteggere gli anziani, ma non solo, da chi cerca di raggirarli. Riuscire, grazie a questo vademecum, a scongiurare anche solo una truffa sarà, per noi, motivo di grande felicità».
Il documento propone una serie di indicazioni “classiche”, come quella di non aprire la porta a presunti funzionari che non hanno preannunciato la loro visita o che pretendono di riscuotere denaro a domicilio. Invita poi a non fermarsi per strada per parlare con il “finto buon samaritano” che avvicina la vittima nei pressi di un supermercato e la accompagna fin dentro casa con la scusa di aiutarla a portare le buste della spesa. E ricorda che nessun cassiere di banca insegue per strada i clienti per rilevare un errore nel conteggio del denaro che ha consegnato. Ma sono presenti anche consigli utili per chi vive o opera con persone anziane sole: figli, nipoti, vicini di casa o ancora impiegati delle Poste.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.