ddl concorrenza farmacieIl settore della farmacia, mentre il Ddl Concorrenza si appresta a diventare legge dello Stato, comincia a fare seriamente gola ai grandi gruppi. Il quotidiano La Notizia ha pubblicato un’analisi nella quale si sottolinea come le “manovre” siano sul punto di essere avviate, a partire dal colosso americano Walgreens Boots Alliance, diretto dagli italiano Stefano Pessina e Ornella Barra, che già in passato ha affermato di volersi lanciare in importanti investimenti nel nostro Paese. Quest’ultima, «consigliere di amministrazione di Generali, vanta entrature con il ministero dello sviluppo economico (…). Nel Belpaese, peraltro, Walgreens controlla Alliance Healthcare Italia Spa, una società che ha in pancia 29 depositi e rifornisce circa 9 mila farmacie. La questione della logistica non deve essere sottovalutata, perché spesso è il punto di partenza per chi a valle intende rilevare i punti vendita». Ma il giornale fa anche il nome di Admenta Italia Spa, società che già gestisce 168 farmacie attraverso i marchi Lloyds e Farmacia comunale. Un’azienda del gruppo tedesco Celesio, controllato a sua volta dall’americana McKesson. Altra “pretendente” potenziale è poi la Cef – Cooperativa Esercenti Farmacia di Brescia, che «può far leva su più di mille punti vendita associati nel Nord Italia». Ad attrarli potrebbe essere soprattutto la situazione di difficoltà economica di migliaia di farmacie, che potrebbero perciò essere rilevate anche a prezzi favorevoli. Ma i rischi, ha sottolineato in passato a più riprese parte della categoria, potrebbero arrivare anche per chi oggi si trova in una situazione di relativo agio: la presenza di grandi marchi potrebbe imporre una concorrenza particolarmente dura, isolando gli indipendenti. In molti ritengono infatti che il tetto del 20% delle quote di mercato, imposto su base regionale, non possa essere sufficiente a scongiurare il configurarsi di una situazione di oligopolio.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI
FarmaciaVirtuale.it è un giornale online - registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 - concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista.  Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.