ddl concorrenza farmacieCirca trenta emendamenti sono stati presentati al disegno di legge sulla Concorrenza, che in questi giorni è posto al vaglio della commissione Industria del Senato. A riferirlo è l’agenzia Il Sole 24 Ore Radiocor Plus, che ricorda come il termine per la presentazione delle richieste di modifica (le ennesime, per un provvedimento che è giunto ormai alla quarta lettura tra Montecitorio e Palazzo Madama) fosse stato fissato per la mattinata del 18 luglio. «Nessuna proposta di modifica è arrivata né dal governo né dai relatori. Il presidente della commissione, Massimo Mucchetti (Partito democratico), ha presentato invece due emendamenti: uno in materia di energia e l’altro in materia di tacito rinnovo delle polizze assicurative del ramo danni. Una decina di proposte arrivano dal M5S». Va detto che gli emendamenti possono riguardare solo le parti modificate dalla Camera in terza lettura. Come riportato ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, si tratta di un pugno di cambiamenti che non riguardano il mondo della farmacia, bensì assicurazioni, energia, telemarketing e società di odontoiatri. La commissione Industria ha inserito nel proprio calendario dei lavori la prosecuzione della discussione sul testo per la giornata di oggi, mercoledì 19 luglio, a partire dalle 15:30. Nella stessa seduta, però, i senatori saranno chiamati a lavorare anche su altri due disegni di legge: quello in materia di amministrazione straordinaria grandi imprese in stato di insolvenza e quello sulla liquidazione coatta amministrativa Banca Popolare Vicenza e Veneto Banca. Come noto, l’Aula del Senato ha previsto di tentare di dare il proprio via libera al provvedimento nella prima settimana di agosto, il che significherebbe evitare di scontrarsi con la pausa estiva, che porterebbe il Ddl Concorrenza a slittare a settembre. Ciò a condizione che non siano apportate ulteriori modifiche: in quel caso il testo tornerebbe per l’ennesima volta alla Camera.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI
FarmaciaVirtuale.it è un giornale online - registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 - concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista.  Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.