concorso straordinario lazioVerrà inaugurata sabato a Roma, nel quartiere Talenti, la prima nuova farmacia della capitale, aperta nell’ambito del concorso straordinario per nuove sedi farmaceutiche. «Già nella giornata di mercoledì ritireremo il decreto che ci consentirà finalmente di aprire la saracinesca e di accendere la croce verde», spiega a FarmaciaVirtuale.it Ursula Canciello, che si è classificata seconda nella graduatoria definitiva, in società con le colleghe Costanza Convertito e Maria Sorgente. Per loro si tratta della fine di un iter particolarmente lungo e tortuoso, durato quattro anni. «Abbiamo dovuto lottare, e come noi tanti altri farmacisti che sono risultati vincitori ma che ancora non hanno potuto avviare la loro attività. Basti pensare che fino ad ora solamente un’altra farmacia è stata aperta in tutto il Lazio, a Formia. Per anni abbiamo dovuto aspettare per via di ricorsi depositati presso la giustizia amministrativa, come nel caso di Latina, dove abbiamo riscontrato un’opposizione da parte dei farmacisti locali. La scorsa estate l’abbiamo passata di fronte alla sede della Regione per cercare di far valere le nostre ragioni. Ancora oggi, però, nonostante i passi avanti, sono state emanate solamente 185 determine su un totale di 274». Fortunatamente, almeno, l’allungamento dei tempi di validità delle graduatorie consentirà di evitare che esse possano “scadere”: «Si è trattato di un sospiro di sollievo per chi aspetta ancora. Al primo interpello ben 70 sedi, infatti, non sono state accettate. D’altra parte, parecchie società tra colleghi sono saltate, perché con tempi così lunghi, nel frattempo qualcuno ha trovato altre sistemazioni. D’altra parte quattro anni rappresentano un calvario, noi eravamo piuttosto tranquille visto che ci siamo classificate seconde, ma non per tutti è stato così». Da sabato, in ogni caso, la farmacista potrà finalmente indossare il proprio camice bianco: «Apriamo stanche ma felici. Questo concorso ha consentito di vincere a professionisti che hanno lottato ad armi pari con gli altri, con le proprie forze. Una breccia in un settore che rappresenta una casta, nella quale per tanti anni è stato difficilissimo ottenere la titolarità per chi non era figlio di farmacisti».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.