ipzs bollini farmaceuticiIl quotidiano Cronache della Campania ha pubblicato un articolo nel quale riferisce di una denuncia che sarebbe stata avanzata nei confronti di alcuni dirigenti dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nell’ambito della questione dei bollini farmaceutici non conformi.
FarmaciaVirtuale.it.it ha riferito ai propri lettori la notizia, pur mantenendo la forma condizionale e limitandosi a riportando tra virgolette le informazioni contenute nella fonte citata.
Lo stesso IPZS ha replicato attraverso un comunicato che pubblichiamo di seguito in forma integrale, al fine di ottemperare al diritto di replica sancito dalla legge sulla stampa:
«In riferimento all’articolo pubblicato ieri sul sito internet www.cronachedellacampania.it dal titolo “Bollini farmaceutici ‘taroccati’, denunciati i vertici del Poligrafico dello Stato” e ripreso oggi dal quotidiano on line www.farmaciavirtuale.it, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (Ipzs) comunica di aver dato incarico all’ufficio legale e ai suoi legali esterni di tutelare l’Istituto e i suoi vertici in tutte le sedi competenti e con tutte le azioni che riterranno opportune. Si evidenzia che gli articoli in questione si collocano in un più ampio contesto di “attacco” all’Istituto e all’attuale management dal momento in cui quest’ultimo, proprio al fine di garantire maggiore sicurezza e tutela pubblica ha, in coerenza con il piano industriale, deciso di internalizzare l’intera produzione dei bollini farmaceutici attraverso un controllo diretto su tutta la filiera, garantendo al contempo una minore spesa pubblica e maggiori entrate fiscali».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI
FarmaciaVirtuale.it è un giornale online - registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 - concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista.  Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.