michele di iorioIl presidente di Federfarma Napoli, Michele Di Iorio, non ci sta. Dopo la prima replica a caldo al servizio mandato in onda il 6 novembre da Striscia la Notizia, nel quale è stata sottolineata la mancanza di vaccini e immunoglobuline contro il tetano negli ospedali e nelle farmacie della Campania, il dirigente ha deciso di inviare una lettera all’autore Luca Abete. «Evitando di aprire, per ora, infruttuose polemiche, tengo a precisarti quanto segue – ha esordito Di Iorio. Non entro nel merito del contenuto del servizio col quale si evidenzia, per altro, una criticità già tempestivamente portata da me all’attenzione sia mediatica, sia istituzionale. Il problema esiste ed è evidentemente documentato anche nel tuo servizio; trovo anzi fruttuoso l’immediato intervento dell’Agenzia Italiana del Farmaco che ha autorizzato l’acquisto in deroga dell’immunoglobulina dall’estero. I farmacisti stessi, tra l’altro, ne sono primi testimoni allorquando i cittadini, giustamente allarmati, chiedono l’immunoglobulina antitetanica in farmacia».
Tuttavia, ha aggiunto il presidente dell’associazione napoletana dei titolari di farmacia, «ciò che mi colpisce negativamente, e che contesto, è la superficialità con la quale siano state “estorte”, presso i nostri uffici, dichiarazioni rese da persone non a tale scopo destinate e che, per pura umanità, hanno risposto ed argomentato ad un ignoto interlocutore, qualificatosi quale congiunto di un cittadino bisognevole di un medicinale, il quale però non ha lasciato nome, cognome e recapito per essere successivamente contattato e compiutamente edotto della situazione». Di Iorio ha parlato quindi di «affermazioni allarmistiche rispetto alla “necessità di evitare ogni infortunio sul territorio campano per la mancanza dell’antitetanica”». Esse, infatti, «non trovano riscontro nella realtà, dal momento che, seppur tra tante difficoltà, la nostra Regione riesce a fronteggiare le richieste ed ad indicare le soluzioni. Non è un caso se decessi per tetano non si siano mai verificati in Campania, semmai altrove». Il presidente di Federfarma Napoli ha sottolineato infine che «la farmacia napoletana, che orgogliosamente rappresento, è sempre pronta ad accogliere i cittadini che ne hanno necessità», e ha fornito ad Abete i propri recapiti personali».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here