Marco Alessandrini, Amministratore Delegato di Credifarma, esprime soddisfazione per l'ottenimento da parte di Bankitalia dell'iscrizione dell’istituto nell’Albo degli intermediari finanziari.

credifarmaA firma del Governatore della Banca d’Italia è arrivato il provvedimento di autorizzazione a Credifarma per l’iscrizione nel nuovo Albo unico degli intermediari finanziari ai sensi degli articoli 106 e seguenti del Testo unico bancario.
“Accogliamo con soddisfazione questa autorizzazione — afferma l’Amministratore Delegato di Credifarma Marco Alessandrini — in modo particolare perché interviene anche in seguito ad un’attività ispettiva sancendo quindi la piena sistematica conformità di Credifarma a quanto richiesto dai regulators, in primis la Banca d’Italia. A tutto ciò si aggiunge un valore che le persone di Credifarma hanno costruito a consolidare nel tempo con la loro abnegazione e trasparenza nelle relazioni con i clienti: la reputazione”.
“Si tratta — prosegue Alessandrini — solo di un punto di partenza in quanto sono numerose le attività progettuali attraverso le quali si digitalizzerà sempre di più il modello di servizio e la funzione delle piattaforme per i farmacisti”.

© Riproduzione riservata

Clicca e Iscriviti alla Newsletter di FarmaciaVirtuale.it!