aderenza terapeuticaL’invio quotidiano di messaggi di testo sui cellulare delle persone anziane che devono ricordare di assumere un medicinale contro l’ipertensione, può aiutare a migliorare il tasso di aderenza alla terapia? A fornire una risposta sarà uno studio che verrà effettuato in Slovacchia da un gruppo di ricercatori dell’università di Bratislava. L’analisi, intitolata “The effectiveness of daily sms reminders in pharmaceutical care of older adults on improving patients’ adherence to antihypertensive medication: study protocol for a randomized controlled trial”, parte dal presupposto che «nonostante esista una varietà non indifferente di medicinali anti-ipertensivi efficaci e a costi abbordabili, il problema rimane serio sia da un punto di vista sia sanitario che economico». Inoltre, «l’alto consumo di farmaci in Slovacchia non porta né ad un miglior controllo dell’ipertensione, né ad un calo della mortalità cardiovascolare. Alcuni studi hanno già dimostrato l’efficacia dell’uso di messaggi sms per migliorare l’aderenza terapeutica, visto che si tratta di uno strumento popolare e a basso costo». Lo studio consisterà dapprima nell’individuare due gruppi di persone anziane affette da ipertensione, uno di intervento e l’altro di controllo (saranno coinvolti circa 300 individui). Quindi saranno scelte alcune farmacie, selezionate in modo da risultare il più possibile rappresentative dell’intero territorio del Paese europeo, che parteciperanno attivamente all’invio dei messaggi. Ai pazienti del gruppo di intervento verrà inviato un sms al giorno per ricordare di assumere i farmaci. Quindi si valuterà l’impatto di tali messaggi utilizzando il sistema di monitoraggio dell’aderenza terapeutica chiamato Morisky Medication Adherence Scale (MMAS-8), nonché un raffronto nel numero di medicinali assunti, i cambiamenti eventuali nella pressione sanguigna, così come la soddisfazione manifestata dal paziente. Una parte dell’analisi, infine, sarà dedicata alla valutazione dei costi e del rapporto tra essi e i benefici. «I risultati potranno identificare nuove possibilità nel sistema di cure a fronte di spese contenute», prevedono gli autori.

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI
FarmaciaVirtuale.it è un giornale online - registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 - concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista.  Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.